Vai al contenuto

RC Padova Nord: IL RESTAURO DI UN AFFRESCO NELLA REGGIA CARRARESE

    Si deve al Rotary Club Padova Est la proposta di dedicare a Padova, in quanto patrimonio Unesco, il Service sul restauro che il Distretto2060 organizza ogni anno.

    Su proposta dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, in accordo con la Direzione dell’Accademia Galileiana, è stato scelto un brano decorativo databile agli anni ’70 del Trecento, che riveste due pareti di un pianerottolo della Reggia. L’affresco riveste una particolare importanza come documento storico artistico per la presenza del cimiero di Francesco I da Carrara e della corona di re Luigi I d’Ungheria, alleato dei Carraresi.

    Il ruolo di club capofila è stato assegnato al RC Padova Nord che a marzo 2024 ha partecipato al “Bando unico per l’assegnazione di contributi per la realizzazione di progetti di servizio del Distretto 2060”. Il progetto presentato è stato positivamente accolto e il club è entrato operativamente nel team coordinato dall’architetto Paolo Bornello. A fronte di precisi impegni il RC Padova Nord ha ottenuto il contributo distrettuale di 8.000,00 euro.

    Su invito del Padova Nord tutti i club padovani – RC Padova Est, RC Padova, RC Padova Contarini, RC Padova Euganea, RC Abano Terme – hanno aderito. Sono stati coinvolti anche l’Inner Wheel Padova Sibilla De Cetto e l’Inner Wheel Padova (2 C.A.R.F.). Il Rotaract Padova Euganea si è allineato al suo club accettando di contribuire con lo stesso importo.

    Anche due associazioni che da anni sostengono il Rotary (Club Unesco di Padova e Artopolis) hanno aderito con entusiasmo all’invito dimostrando di condividere in pieno gli ideali rotariani di tutela e promozione della cultura e dell’arte.

    La presentazione ai soci e alla cittadinanza del restauro stata fatta in occasione del Convegno dell’8 Giugno

    La prof.ssa Zuleika Murat, docente di Storia dell’arte dell’Ateneo patavino, ha magistralmente inquadrato l’affresco dal punto di vista storico. Il ruolo del Rotary nella tutela e conservazione della cultura e dell’arte è stato ampiamente spiegato dall’architetto Bornello che ha dialogato con Giovanna Valenzano, Direttrice del Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università di Padova e con l’assessore alla Cultura del Comune di Padova Andrea Colasio.

    Il Convegno, ospitato nella Sala Guariento e moderato dal socio rotariano Alex Chasen, ha registrato un grande afflusso di soci e autorità, nonostante la temperatura torrida.

    Tutto si è svolto nel modo migliore, grazie anche alla preziosa collaborazione dei giovani rotaractiani coordinati da Giulia Papette e Clotilde Maria Jovino.

     

     

     

     

     

    Unisciti ad altri 3.806 iscritti e inizia oggi a ricevere le notizie del Rotary International Distretto 2060

    Cliccando qui sopra confermi l'adesione alla nostra newsletter e sei consapovole che hai fornito il tuo indirizzo email, che verrà trasferito al Rotary International Distretto 2060 per il trattamento conforme alle condizioni d'uso.

    Leggi la nostra privacy per avere ulteriori informazioni Privacy-Policies.